Trattamento di fototerapia domiciliare SolRx UVB per la vitiligine

Un trattamento naturalmente efficace per la repigmentazione della pelle

Il tuo sistema autoimmune ti sta tradendo.

Cos'è la vitiligine?

La vitiligine è una malattia autoimmune non contagiosa per la quale non esiste una cura conosciuta. La vitiligine causa una depigmentazione cutanea localizzata che provoca la comparsa casuale di macchie cutanee irregolari (lesioni) di colore bianco intenso all'interno della pelle sana e più scura e può colpire qualsiasi parte del corpo, compresi viso, braccia, gambe, genitali e cuoio capelluto. La vitiligine colpisce circa l’1% della popolazione mondiale1 e si verifica in tutti i tipi di pelle e in tutte le razze. Nella vitiligine, si ritiene che un sistema immunitario iperattivo attacchi impropriamente le cellule produttrici di pigmenti della pelle chiamate melanociti e distrugga la loro capacità di produrre melanina, il colorante della pelle e la sua protezione naturale dalla luce solare. La vitiligine non produce dolore o prurito ma senza pigmento le lesioni possono essere ad aumentato rischio di cancro della pelle.

Trattamento per la vitiligine
Trattamento dei marcatori getici della vitiligine per la vitiligine

Sebbene la causa esatta della vitiligine sia sconosciuta, la maggior parte delle teorie suggerisce una predisposizione genetica2,3 componente combinata con fattori esterni come stile di vita e stress4. In effetti, la vitiligine è solitamente innescata da un evento stressante, come un divorzio, la perdita del lavoro o una forte impressione negativa. La vitiligine può influenzare profondamente l'autostima e la qualità della vita del paziente, poiché le macchie bianche spesso disturbano più il paziente che le persone che lo circondano. In molti casi la malattia si autoperpetua, poiché le macchie di vitiligine causano ulteriore stress al paziente e un’ulteriore progressione della malattia. Quelli con la pelle più scura possono essere colpiti emotivamente più profondamente a causa del maggiore contrasto visivo tra le macchie bianche e la loro pelle scura e sana. In alcune culture le persone affette da vitiligine vengono ingiustamente trattate in modo molto duro.

Esistono due tipi di vitiligine:

Vitiligine non segmentale

Vitiligine non segmentale

Risponde bene alla fototerapia UVB-NB

Vitiligine non segmentale rappresenta circa il 90% dei casi e colpisce entrambi i lati del corpo in modo piuttosto simmetrico, con lesioni di dimensioni e forma simili che compaiono su entrambi i lati sinistro e destro del corpo. Ad esempio, se si sviluppa una macchia sulla spalla sinistra, è probabile che si sviluppi anche una macchia sulla spalla destra. Se le lesioni sono abbastanza vicine al centro del corpo, si fonderanno in un’unica grande lesione. La vitiligine non segmentale di solito continua a diffondersi ad altre aree cutanee nel corso degli anni. Una volta ripigmentata, la vitiligine non segmentale può ricomparire, soprattutto in soggetti sottoposti a stress costante. La vitiligine non segmentale è in qualche modo più facile da ripigmentare rispetto alla vitiligine segmentale.

Vitiligine segmentale

Vitiligine segmentale

Risponde bene alla fototerapia UVB-NB

vitiligine segmentale rappresenta circa il 10% dei casi e colpisce solo il lato sinistro o destro del corpo. A volte anche i capelli originati dalle lesioni diventano bianchi. Questo tipo di vitiligine di solito si diffonde rapidamente nell'arco di 2-6 mesi e poi smette di progredire. La vitiligine segmentale è relativamente difficile da ripigmentare, ma se è possibile ottenere la ripigmentazione, probabilmente non riapparirà mai.

Qual è il trattamento per la vitiligine?

 

Nonostante ciò che alcuni osano affermare, non esiste una cura conosciuta per la vitiligine. Esistono, tuttavia, diverse opzioni di trattamento che possono arrestarne la progressione e promuovere la ripigmentazione, che è possibile per molti pazienti. Le opzioni di trattamento più comuni sono:

Cosmetici

Una soluzione a basso costo e non medica per la vitiligine consiste semplicemente nel mascherare le aree colpite con cosmetici, ma ciò richiede un lavoro quotidiano, è disordinato e non affronta il problema del sistema immunitario sottostante, consentendo alla vitiligine di diffondersi ulteriormente.

Zombie Boy - Modello per la campagna Dermablend
trattamento farmacologico della psoriasi per la vitiligine

Farmaci topici

In molti casi, il trattamento medico della vitiligine inizia con farmaci topici; cioè creme o unguenti immunosoppressori applicati direttamente sulla “sopra” delle lesioni della vitiligine. I farmaci topici più comuni per la vitiligine comprendono vari dosaggi di steroidi e gli inibitori topici della calcineurina (che non sono specificatamente indicati per la vitiligine, ma a volte vengono utilizzati sotto la guida del medico). Spesso i farmaci topici iniziano a funzionare bene, ma poi la risposta della pelle svanisce rapidamente in un processo noto come “tachifilassi”, che porta a dosi di farmaci sempre maggiori e, infine, alla frustrazione sia dei pazienti che dei medici.5. Inoltre, i farmaci topici hanno potenziali effetti collaterali. Ad esempio, l’uso prolungato di steroidi può causare atrofia cutanea (assottigliamento della pelle), rosacea e irritazione cutanea. Per migliorare i risultati, i farmaci topici vengono talvolta utilizzati in combinazione con la fototerapia UVB a banda stretta, ma dovrebbero essere applicati solo dopo il trattamento con la luce. Un'eccezione è la pseudocatalasi, che viene prima applicata sulla pelle e poi attivata con una bassa dose di UVB a banda stretta. La pseudocatalasi è una speciale crema topica che diminuisce i livelli di perossido di idrogeno nelle lesioni della vitiligine.

Fotochemioterapia o PUVA

Negli anni '1970 una procedura nota come PUVA6 era il trattamento più efficace disponibile per la vitiligine ed è usato ancora oggi. PUVA consiste di due fasi:

1) Innanzitutto fotosensibilizzare la pelle utilizzando un farmaco noto genericamente come psoralene, che rappresenta la parte “chemio” della procedura e anche la “P” di PUVA. Gli psoraleni possono essere assunti per via orale sotto forma di pillola, immergendo la pelle in un bagno di psoraleni o applicando una lozione di psoraleni solo sulle macchie della vitiligine.

2) Una volta che lo psoralene ha fotosensibilizzato la pelle, operazione che richiede circa un'ora, la pelle viene esposta a una dose nota di luce UVA (Philips /09), che rappresenta la parte "fotografica" della procedura e anche la parte "UVA" in PUVA.

Oltre ad essere disordinato e difficile da somministrare, PUVA ha effetti collaterali significativi a breve e lungo termine. Gli effetti collaterali a breve termine includono vertigini, nausea e la necessità di proteggere la pelle e gli occhi dall'esposizione ai raggi ultravioletti dopo il trattamento, fino a quando l'effetto dello psoralene svanisce. Gli effetti collaterali a lungo termine includono un rischio relativamente elevato di cancro della pelle, quindi il numero totale di trattamenti a vita è limitato. PUVA non deve essere utilizzato sui bambini.

Trattamento della curva spettrale Solarc UVA per la vitiligine
Trattamento della curva spettrale Solarc 311nm per la vitiligine

Fototerapia UVB a banda stretta 

Considerato in tutto il mondo come il gold standard7 per il trattamento della vitiligine La fototerapia UVB-banda stretta (UVB-NB) è una procedura di terapia della luce in cui la pelle del paziente viene esposta solo alle lunghezze d'onda della luce ultravioletta studiate dal punto di vista medico per essere le più vantaggiose (circa 311 nanometri utilizzando lampade fluorescenti mediche Philips /01) , e di solito senza farmaci. Scopri di più qua sotto.

Fototerapia laser ad eccimeri da 308 nm

Un parente stretto del laser a banda stretta UVB di Philips con il suo picco di 311 nm è il laser ad eccimeri da 308 nm. Questi laser hanno un'intensità della luce UVB molto elevata e sono utili per individuare piccole lesioni della vitiligine, ma a causa delle loro dimensioni (tipicamente un'area di trattamento quadrata di un pollice) forniscono pochissimi effetti sistemici positivi rispetto alla fototerapia a banda stretta UVB su tutto il corpo . Anche i laser ad eccimeri sono molto costosi e si trovano solo in poche cliniche di fototerapia. I LED UVB (diodi a emissione luminosa) sono un'altra tecnologia emergente, ma il costo per watt dei LED UVB è ancora molto superiore a quello delle lampade UVB fluorescenti.

Trattamento laser 308 nm per la vitiligine
nessun trattamento sbiancante per la vitiligine

Sbiancamento chimico della pelle

La soluzione più radicale e di ultima istanza per la vitiligine è la depigmentazione chimica permanente della pelle o “sbiancamento della pelle”. Ciò risolve il problema estetico ma lascia il paziente con la pelle molto bianca e praticamente senza protezione dalla luce, costringendo la pelle a essere protetta per sempre utilizzando indumenti e/o creme solari.  

Come può aiutare la fototerapia UVB a banda stretta?

 

 La terapia della luce UVB a banda stretta promuove la ripigmentazione della vitiligine in almeno quattro modi:

Aumenta i livelli di vitamina D

Aumento dei livelli di vitamina D del paziente, che si ottiene anche meglio esponendo quanta più area cutanea possibile alla luce UVB.

Stimola le cellule staminali dei melanociti

Nelle lesioni della vitiligine, stimolando le cellule staminali dei melanociti in modo che vengano creati nuovi melanociti.

Stimola i melanociti dormienti

Nelle lesioni della vitiligine, stimolando i melanociti atrofizzati affinché producano nuovamente il pigmento di melanina.

Sopprime il sistema immunitario iperattivo

Una soppressione generale del sistema immunitario iperattivo del paziente, che si ottiene meglio esponendo quanta più area cutanea possibile alla luce UVB (e quindi meglio utilizzando un dispositivo di fototerapia per tutto il corpo).

L'obiettivo di ogni trattamento di fototerapia è quello di prelevare una quantità sufficiente di UVB a banda stretta in modo che all'interno di almeno una lesione di vitiligine si osservi un colore rosa molto tenue da quattro a dodici ore dopo il trattamento.

La dose necessaria a questo scopo è nota come dose minima per eritema o “MED”. Se si supera la MED la pelle si brucerà e si ridurrà l'efficacia del trattamento. Una volta stabilita la MED, la stessa dose viene utilizzata per tutti i trattamenti successivi a meno che i risultati dopo il trattamento non cambino, nel qual caso la dose viene aggiustata di conseguenza. Alcune aree del corpo come mani e piedi hanno in genere una MED maggiore rispetto ad altre aree del corpo, quindi per ottenere i migliori risultati, dopo aver somministrato il trattamento primario su tutto il corpo, queste aree dovrebbero essere destinatarie di una dose maggiore fornendo un trattamento aggiuntivo tempo solo in quelle aree, ad esempio assumendo posizioni speciali del corpo come mostrato. 

Per determinare il MED di un nuovo paziente e accelerare il programma di trattamento, alcune cliniche di fototerapia utilizzeranno un dispositivo di patch test MED che consente di somministrare varie dosi di UVB a banda stretta contemporaneamente a diverse piccole aree cutanee e valutare i risultati dopo quattro-dodici ore. ore. Altre cliniche e il metodo preferito per la fototerapia domiciliare SolRx consiste nell'aumentare gradualmente la dose UVB a banda stretta utilizzando protocolli di trattamento stabiliti (inclusi nel Manuale dell'utente SolRx) fino a quando il MED è evidente. Ad esempio, un SolRx 1780UVB-NB ha un tempo di trattamento iniziale (iniziale) di 40 secondi per lato con la pelle da otto a dodici pollici dalle lampadine e per ogni trattamento che non dà come risultato MED, il tempo di trattamento successivo viene aumentato di 10 secondi. Il paziente viene così facilitato nel MED corretto con un rischio minimo di scottature o un MED iniziale errato. Lo stesso protocollo viene utilizzato indipendentemente dal tipo di pelle primaria del paziente: chiara o scura.

Trattamento 1000 mani per la vitiligine

Per un SolRx 1780UVB-NB il tempo finale del trattamento MED varia tipicamente da uno a tre minuti per lato per la vitiligine segmentale e da due a quattro minuti per lato per la vitiligine non segmentale. I trattamenti vengono solitamente effettuati due volte a settimana, ma mai in giorni consecutivi. In alcuni casi ogni due giorni si è rivelato un successo. Durante il trattamento il paziente dovrà indossare gli occhiali protettivi UV in dotazione; a meno che non siano interessate le palpebre, nel qual caso il trattamento senza occhiali può procedere se le palpebre vengono tenute ben chiuse (la pelle delle palpebre è abbastanza spessa da impedire ai raggi UV di entrare nell'occhio). Inoltre, a meno che non siano affetti, i maschi dovrebbero coprire sia il pene che lo scroto utilizzando un calzino. I farmaci topici, ad eccezione della pseudocatalasi, devono essere applicati solo dopo il trattamento UVB a banda stretta per evitare il blocco della luce, reazioni cutanee avverse e la possibile disattivazione UV del farmaco. Dopo diverse settimane di trattamenti diligenti verrà stabilito il tempo MED del paziente ed entro pochi mesi appariranno i primi segni di ripigmentazione nella maggior parte dei pazienti. Con pazienza e costanza molti pazienti possono ottenere una ripigmentazione completa, ma possono essere necessari dai dodici ai diciotto mesi o più, con i dispositivi per tutto il corpo alti sei piedi che si dimostrano più efficaci rispetto ai dispositivi più piccoli per i motivi sopra elencati.

ripigmentazione-Durante la ripigmentazione, a volte la pelle sana circostante si scurisce ulteriormente poiché anche i suoi melanociti rispondono ai trattamenti, soprattutto se sono esposti alla luce solare naturale, che contiene molte più lunghezze d'onda abbronzanti UVA rispetto alle lunghezze d'onda benefiche UVB. Per ridurre il contrasto risultante tra la lesione e la pelle sana e per evitare scottature, i pazienti con fototerapia UVB a banda stretta devono ridurre al minimo la loro esposizione alla luce solare naturale evitando il sole o utilizzando una protezione solare (protezione solare ad alto SPF). Se si utilizza la protezione solare, la pelle deve essere lavata il giorno prima del trattamento di fototerapia per assicurarsi che non blocchi la benefica luce UVB a banda stretta. Man mano che i trattamenti continuano, il contrasto tra lesione e pelle sana svanirà gradualmente.

Dopo la ripigmentazione, a volte accade il contrario poiché le lesioni appena ripigmentate possono inizialmente essere più scure della pelle sana circostante, a causa del fatto che i nuovi melanociti producono più melanina rispetto ai vecchi melanociti quando esposti alla stessa quantità di luce UV stimolante. Questo è normale e anche il contrasto svanirà gradualmente in modo che entro mesi di trattamenti continui il tono della pelle del paziente diventerà più omogeneo.

Per un video interessante che illustra il processo di ripigmentazione UVB a banda stretta per la vitiligine, considera la visione di questo video prodotto da Clinuvel in Australia:

 

Con la terapia della luce UVB a banda stretta, in genere il viso e il collo sono le prime aree a rispondere, seguiti da vicino dal resto del corpo. Le mani e i piedi sono in genere le parti del corpo più difficili da ripigmentare, soprattutto se la vitiligine è ben consolidata. Per avere le migliori possibilità di ripigmentazione, i pazienti con vitiligine dovrebbero iniziare i trattamenti per la vitiligine il prima possibile.

Una volta ottenuta la ripigmentazione, in alcuni pazienti con vitiligine non segmentale le lesioni potrebbero ricomparire nei prossimi mesi o anni. Per aiutare a prevenire ciò, i pazienti dovrebbero prendere in considerazione trattamenti di mantenimento a banda stretta UVB in corso e idealmente per tutto il corpo a una dose e frequenza ridotte. Ciò aiuta a mantenere sotto controllo il sistema immunitario e protegge i melanociti da nuovi attacchi, producendo naturalmente grandi quantità di vitamina D all'interno della pelle.

In pratica, la fototerapia UVB-NB è efficace nelle cliniche di fototerapia ospedaliere e dermatologiche (di cui ce ne sono circa 1000 negli Stati Uniti e 100 finanziate con fondi pubblici in Canada), e altrettanto bene a casa del paziente. Sono stati pubblicati centinaia di studi medici: una ricerca sull'autorevolezza del governo americano Sito web PubMed per “UVB a banda stretta” restituirà più di 400 inserzioni!

La fototerapia domestica UVB a banda stretta si è dimostrata efficace perché, anche se i dispositivi utilizzati sono generalmente più piccoli e hanno meno lampadine rispetto a quelli della clinica di fototerapia, le unità domestiche utilizzano esattamente gli stessi codici delle lampadine Philips UVB-NB, quindi l'unica differenza pratica è tempi di trattamento leggermente più lunghi per ottenere la stessa dose e gli stessi risultati. Rispetto alla fototerapia clinica, la comodità dei trattamenti domiciliari presenta molti vantaggi, tra cui un notevole risparmio di tempo e di viaggio, una più semplice programmazione del trattamento (meno trattamenti persi), privacy e la possibilità di continuare i trattamenti di mantenimento una volta ottenuta la ripigmentazione, invece di essere dimessi dal medico. clinica e lasciando che la vitiligine ritornasse. Solarc ritiene che i trattamenti UVB a banda stretta in corso siano un’eccellente soluzione a lungo termine per il controllo della vitiligine.

Cosa dicono i nostri clienti...

  • Avatar Eva Amos
    Ho ricevuto il mio Solarc System a 6 luci due settimane fa su consiglio del mio dermatologo per il trattamento della vitiligine. Avevo ricevuto trattamenti di terapia della luce presso la clinica, ma erano 45 minuti di macchina a tratta. Dopo aver notato un miglioramento … Di Più in clinica ho deciso di acquistare il mio sistema domiciliare. Il servizio clienti che ho ricevuto da Solarc è stato eccezionale, il sistema era facile da installare e da usare. Sono così felice di avere ora la comodità di avere il mio sistema e di non dover guidare tre volte a settimana.
    ★ ★ ★ ★ ★ anni fa, 2
  • Avatar Diana Wells
    Il nostro acquisto da Solarc Systems si è svolto senza intoppi... è stato spedito e ricevuto tempestivamente e il servizio clienti è stato rapido nel risponderci quando abbiamo avuto una domanda dopo aver ricevuto la nostra lampada! Siamo entusiasti di migliorare il livello di vitamina D nel nostro corpo … Di Più usando questa luce! Grazie mille.
    ★ ★ ★ ★ ★ anni fa, 2
  • Avatar Wayne C
    Ho acquistato il mio sistema per la psoriasi e funziona benissimo! Ho utilizzato per un po' un'unità portatile per la terapia della luce per applicare e rimuovere piccoli cerotti e richiedeva molto tempo! ma questa unità copre un'area più ampia e la ripulisce molto più velocemente. La maggior parte delle creme … Di Più non funzionano e le iniezioni sono pericolose per la salute! Quindi questa terapia della luce è la risposta! Il prezzo sembra un po' alto in quanto la mia assicurazione non coprirebbe alcun costo, ma vale ogni centesimo
    ★ ★ ★ ★ ★ un anno fa

Dispositivi per fototerapia UVB SolRx Home

Sollarc Trattamento costruttivo per la vitiligine

La linea di prodotti Solarc Systems è composta da quattro “famiglie di dispositivi” SolRx di diverse dimensioni sviluppate negli ultimi 25 anni da pazienti reali in fototerapia. I dispositivi odierni vengono quasi sempre forniti come “UVB-banda stretta” (UVB-NB) utilizzando diverse dimensioni di lampade fluorescenti Philips 311 nm /01, che per la fototerapia domestica durano tipicamente dai 5 ai 10 anni e spesso anche di più. Per il trattamento di alcuni tipi specifici di eczema, la maggior parte dei dispositivi SolRx può in alternativa essere dotata di lampadine speciali Bande d'onda UV: Banda larga UVB, lampadine UVA per PUVA e UVA-1.

Per selezionare il miglior dispositivo SolRx per te, visita il nostro Guida alla scelta, chiamaci al numero 866‑813‑3357 o vieni a visitare il nostro stabilimento di produzione e showroom al 1515 Snow Valley Road a Minesing (Springwater Township) vicino a Barrie, Ontario; che si trova a pochi chilometri a ovest dell'autostrada 400. Faremo del nostro meglio per aiutarti. interruttore

E-Series

CAW 760M 400x400 1 trattamento per vitiligine

Le SolRx Serie E è la nostra famiglia di dispositivi più popolare. Il dispositivo Master è un pannello stretto da 6 piedi, 2,4 o 6 lampadine che può essere utilizzato da solo o espanso con dispositivi simili Aggiungi su dispositivi per costruire un sistema multidirezionale che circonda il paziente per un'erogazione ottimale della luce UVB a banda stretta.  US$ 1295 e fino

500-Series

Trattamento SolRx 550 3 per la vitiligine

Le Serie SolRx 500 ha la maggiore intensità luminosa tra tutti i dispositivi Solarc. Per spot trattamenti, può essere ruotato in qualsiasi direzione quando montato sul giogo (mostrato), o per mano piede trattamenti utilizzati con il cappuccio rimovibile (non mostrato).  L'area di trattamento immediato è 18″ x 13″. Da $ 1195 a $ 1695

100-Series

Trattamento 100 serie 1 per la vitiligine

Le Serie SolRx 100 è un dispositivo portatile a 2 lampadine ad alte prestazioni che può essere posizionato direttamente sulla pelle. È destinato al targeting puntuale di piccole aree, inclusa la psoriasi del cuoio capelluto con la spazzola UV opzionale. Bacchetta interamente in alluminio con finestra in acrilico trasparente. L'area di trattamento immediato è 2.5″ x 5″. US $ 795

È importante discutere con il tuo medico/operatore sanitario le scelte migliori per te; i loro consigli hanno sempre la priorità su qualsiasi guida fornita da Solarc.

Negazione di responsabilità

Le informazioni e il materiale contenuto in questo sito web sono solo a scopo informativo generale.

Sebbene venga compiuto ogni sforzo per garantire che le informazioni fornite in questo sito Web siano aggiornate e accurate, gli amministratori, i funzionari, i direttori e i dipendenti di Solarc Systems Inc., nonché gli autori e gli amministratori del sito Web di www.solarcsystems.com ed www.solarcsystems.com non si assumerà alcuna responsabilità per l'accuratezza e la correttezza delle informazioni presenti su questo sito o per eventuali conseguenze derivanti dall'aver fatto affidamento su di esso.

Le informazioni qui fornite non sono intese e non rappresentano un consiglio medico per alcuna persona su qualsiasi argomento specifico e non devono sostituire il consiglio e/o il trattamento di un medico. È necessario consultare il proprio medico o un dermatologo specialista per ottenere un consiglio medico. Gli individui o gli utenti che fanno affidamento sulle informazioni contenute in questo sito lo fanno interamente a proprio rischio e nessuna azione o reclamo potrà essere intentato contro gli autori, gli amministratori del sito web o qualsiasi rappresentante di, o per, Solarc Systems Inc., per qualsiasi conseguenza. derivanti da tale affidamento.

Collegamenti esterni

Alcuni collegamenti su questo sito potrebbero indirizzarti ad altri siti Web che non sono né di proprietà né controllati da Solarc Systems Inc.

Solarc Systems Inc. non monitora né approva alcuna delle informazioni trovate su questi siti esterni. I collegamenti sono forniti esclusivamente per comodità degli utenti. Solarc Systems Inc. non si assume alcuna responsabilità per le informazioni dei contenuti disponibili su qualsiasi altro sito Web accessibile tramite questi collegamenti, né Solarc Systems Inc. approva il materiale fornito su tali siti. L'inclusione di collegamenti su questo sito Web non implica necessariamente alcuna associazione con le organizzazioni, gli amministratori o gli autori responsabili di tali siti.  

Contatta Solarc Systems

Sono:

Sono interessato a:

Lampadine di ricambio

7 + 11 =

Rispondiamo!

Se hai bisogno di una copia cartacea di qualsiasi informazione, ti chiediamo di scaricarla dal ns download center. Se riscontri problemi con il download, saremo lieti di inviarti per posta tutto ciò di cui hai bisogno.

Indirizzo:  1515 Snow Valley Road Mining, ON, Canada L9X 1K3

Toll-Free: 866-813-3357
Telefono: 705-739-8279
Fax: 705-739-9684

Ore di lavoro: 9:5-XNUMX:XNUMX EST MF